Come Viene Consumato il BHO?

Il BHO può essere inalato tramite un vaporizzatore, inserito in speciali pipe ad acqua chiamate dabbing o fumato tramite spinelli, blunt, sigari o bracieri. Ciascuno di questi metodi offre determinati vantaggi e svantaggi.

  • Vaporizzazione

La vaporizzazione di qualsiasi forma di cannabis, dai fiori essiccati ai BHO, presenta evidenti vantaggi. Regolando la temperatura è possibile evitare la combustione (fenomeno che danneggia l’estratto, alterandone sapore ed aroma, oltre ad esporre il consumatore a tossine pericolose). Inoltre, il controllo della temperatura permette di adattare l’esperienza alle proprie esigenze, ottimizzando i sapori, l’aroma e la vaporizzazione del BHO.

  • Dabbing

L’assunzione di BHO tramite un dabbing è una pratica molto diffusa. Il dab rig è simile ad un bong, infatti utilizza l’acqua per filtrare il vapore prima che venga inalato e produce boccate fresche e vellutate, meno aggressive per gola e polmoni. Purtroppo, anche il dabbing presenta alcuni svantaggi; innanzitutto, gli estratti inalati tramite un dabbing possono generare effetti travolgenti (soprattutto per i principianti). Inoltre, occorre usare un accendino a fiamma ossidrica per riscaldare il chiodo (nail), e ciò non permette di modulare con precisione il calore applicato al concentrato. È comunque possibile aggirare tale inconveniente acquistando un e-nail, che può essere riscaldato a specifiche temperature.

  • Fumo

Il fumo è uno dei metodi più semplici per esplorare il mondo del BHO. Alcune forme di BHO sono difficili da maneggiare ma, con un po’ di pazienza ed un apposito utensile per dabbing, potrete inserire vari tipi di BHO all’interno di spinelli, blunt, spliff o bracieri. Sfortunatamente, il principale svantaggio del fumare BHO è la combustione, che altera notevolmente il sapore, l’aroma e l’esperienza complessiva.

Come Conservare il BHO

Conservare il BHO è facilissimo. Di solito, il BHO disponibile nei negozi legali, ad esempio nei dispensari, viene venduto in piccoli recipienti o barattoli di vetro adatti alla conservazione. Se il BHO è sprovvisto di confezione, consigliamo di avvolgerlo in carta da forno ed inserirlo in un contenitore di vetro o plastica (la carta da forno impedirà al BHO di aderire alle pareti del recipiente).

Come con i fiori, è preferibile conservare il BHO in luogo fresco, buio ed asciutto, per mantenere integri i terpeni, flavonoidi e cannabinoidi al suo interno.

Cos’è la Nucleazione?

La nucleazione, o polimorfismo, si verifica quando i lipidi e/o altre sostanze contaminanti presenti nel BHO iniziano a separarsi dai cannabinoidi. Quando ciò accade, il BHO può assumere una consistenza cristallina o simile allo zucchero (in questo caso si dice che il BHO è “zuccherato”). I fattori che provocano la nucleazione sono molteplici ed includono:

  • Improvvise variazioni di temperatura e umidità.
  • Contaminazione (pre o post-estrazione): Acqua, polline, polvere o altri agenti contaminanti presenti nell’ambiente possono favorire la nucleazione del BHO.
  • Winterizzazione: Il BHO winterizzato potrebbe contenere una minor quantità di contaminanti, ed è quindi meno soggetto al rischio di nucleazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.