Il ciclo di vita delle piante di cannabis

La crescita della cannabis è divisa principalmente nelle fasi di germinazione dei semi, piantine, vegetativi e fioritura. Ognuno ha le sue esigenze ambientali e nutrizionali, anche fotoperiodi diversi:

Conservare i semi di cannabis

Inizia così la vita di una pianta di cannabis. Un seme vitale sembra marrone con alcune strisce, asciutto e duro al tatto. Se si sente debole o è bianco o verde chiaro, è probabilmente un seme non sviluppato e non produrrà una pianta sana.

Tieni i tuoi semi in un luogo buio e freddo, ad esempio, in frigo all’interno di un sacchetto di plastica per una migliore conservazione. Quando arriva il momento della germinazione, esci dal seme a temperatura ambiente. Puoi migliorare le tue possibilità di germinazione mettendo il tuo seme non più di 12 ore in un bicchiere d’acqua; se galleggia probabilmente non è praticabile, anche se può germinare comunque. Se affonda, probabilmente è perché è vitale e pieno di vita, pronto per la germinazione. Non lasciarlo in acqua ancora per molto tempo, poiché il seme ha bisogno di respirare e potrebbe annegare e morire.

Germinazione dei semi di cannabis (da 3 a 10 giorni)

Per la germinazione, i semi di cannabis hanno bisogno di temperatura calda, umidità, aria e acqua. Metterli in un luogo buio, caldo e umido, ad esempio tra due piatti in un tovagliolo umido.

Quando il seme si apre e inizia a mostrare la prima radice di rubinetto bianco, è il momento di metterlo nel suo prossimo mezzo di coltivazione (terreno, cocco, ecc.) in una piccola pentola. Questa radice inizia a svilupparsi e alla fine la pianta produce le prime due foglie ovali, chiamate cotyledons. Ora è una piantina!

Fase di piantina di cannabis (da 2 a 3 settimane)

Fattori che portano alla crescita sana delle piantine di cannabis

  • Temperatura calda, circa 22 – 27 ° C
  • Umidità relativa: circa 65 – 80%.
  • Bassa intensità di luce, lo spettro blu preferito
  • Distanza di luce adeguata (prova a mano)
  • Luce/Fotoperiodo: 18 ore di luce / 6 ore di oscurità.
  • Nutrizione: un basso dosaggio di nutrienti per l’inizio, quindi aumentando
  • Piccola dimensione della pentola: una volta germinato, posiziona il seme / piantina in una piccola pentola o tazza con drenaggio per risultati migliori
  • Irrigazione: Annaffiare le piantine con uno spruzzatore per evitare l’irrigazione
  • livelli di pH: tra 6 e 7

Ecco come inizia la fase di piantina: quando il seme si apre, la prima coppia di piccole foglie rotonde che appaiono sono chiamate “cotyledons”. Successivamente, la piccola pianta di Cannabis inizia a produrre foglie seghettate, non le caratteristiche foglie digitate, solo singoli volantini seghettati. Man mano che la piantina cresce, iniziano a svilupparsi nuove foglie con più volantini fino a quando la pianta produce foglie digitate con bordi seghettati che tutti possiamo identificare come foglie di ventaglio di cannabis. Quando compaiono queste foglie, la pianta entra nella fase vegetativa. Questo processo può richiedere fino a tre settimane.

Condizioni di coltivazione delle piantine di cannabis

Le piantine di cannabis come condizioni relativamente umidi. Le temperature dovrebbero rimanere calde e le luci dovrebbero essere posizionate vicino alle piante e spostate verso l’alto man mano che crescono. Infine, queste piante bambino hanno bisogno di piccole quantità di sostanze nutritive e i loro bisogni cresceranno man mano che la pianta diventa sempre più grande e più forte.

Controlla sempre le luci, il flusso d’aria, limita l’irrigazione al minimo e tienile in una piccola pentola per alcuni giorni invece di piantarla nel suo contenitore finale. Questo aiuta il sistema radicale a sviluppare più facile e più forte, con meno rischio di innaffo e annegamento della piccola pianta. Controlla che le tue piantine ricevano abbastanza luce, altrimenti cresceranno molto alte e deboli, con poche foglie e un gambo bianco allungato.

Fase vegetativa della cannabis (da 3 a 16 settimane) – foto settimana per settimana

Fattori che portano alla crescita sana della Cannabis nella fase vegetativa

  • Temperatura calda, circa 22 – 26 ° C
  • Umidità relativa: circa il 40-60%
  • Aumento dell’intensità della luce / spettro blu
  • Distanza di luce adeguata: prova a mano
  • Buon flusso d’aria, estrazione e assunzione di CO2.
  • Luce/Fotoperiodo: 18 ore di luce / 6 ore di oscurità
  • Piano nutrizionale: applicare i nutrienti in base alle esigenze- impostare un programma di alimentazione e seguirlo
  • Dimensioni della pentola più grandi: una volta germinato, posiziona la tua piantina / piantina in una piccola pentola o tazza con drenaggio per risultati migliori. Trapianto se necessario per evitare di diventare rootbound.
  • Irrigazione: innaffia regolarmente la tua pianta, evita l’irrigazione e osserva un buon drenaggio
  • livelli di pH: tra 6 e 7

Nella fase vegetativa, una pianta di cannabis sana cresce in altezza e dimensioni il più possibile con le condizioni date. Ora la pianta coltiva solo foglie e steli. Nel frattempo, può mostrare pre-fiori per indicare il sesso, ma i boccioli inizieranno a crescere solo quando i giorni si accorciano, in autunno, o il fotoperiodo viene cambiato in 12/12.

Quanto dura la fase vegetativa?

La maggior parte dei coltivatori vegeta le proprie piante d’appartamento per 4-8 settimane, a seconda delle dimensioni della pianta desiderate. Le piante di cannabis sono, a seconda del loro ceppo, in grado di iniziare a fiorire dalla 4a settimana della fase vegetativa, ma quelle piante saranno più piccole. Dare alle tue piante più tempo vegetativo si tradurrà in piante più grandi e più probabilità di produrre rese più elevate. All’interno, è necessario cambiare il timer delle luci in un programma di 12/12 ore per attivare la fase di fioritura. Entro la settimana 6 dal seme, alcune piante di cannabis sono in grado di iniziare a mostrare il loro genere coltivando prefiore.

Maschio, femmina o hermie?

A questo punto, dovresti sapere (presto) se le tue piante sono maschi, femmine o ermafroditi. Se stai crescendo con l’intenzione di raccogliere gemme di marijuana, dovresti solo consentire alle piante femminili di crescere e uccidere i maschi e le ermie al più presto. Le piante maschili ed ermafrodite iniziano presto ad impollinare le piante femminili e finirai con molti semi e piccolissimi. Come detto prima, solo le piante femminili producono gemme, maschio ed ermafrodita non lo fanno!

Fase di fioritura (da 8 a 11 settimane)

Fattori che portano alla crescita sana delle piante di cannabis in fiore

  • Temperatura calda, intorno (18 – 26 ° C)
  • Umidità relativa: circa il 40-50%.
  • Maggiore intensità luminosa, spettro rosso preferito
  • Distanza di luce adeguata: prova a mano
  • Luce/Fotoperiodo: 12 ore di luce / 12 ore di oscurità.
  • Nutrizione: un dosaggio più elevato di nutrienti in fiore
  • Dimensioni più grandi della pentola: Trapianta nella sua pentola finale prima di iniziare la fase di fioritura
  • Irrigazione: Acqua secondo necessità
  • livelli di pH: tra 6 e 7

Per entrare nella fase di fioritura nelle colture indoor, il fotoperiodo deve essere cambiato in un programma di 12 ore di luce / 12 ore di oscurità.

È estremamente importante NON INTERROMPERE le ore di oscurità (luci spente) affinché la pianta inizi correttamente a fiorire. Se questo periodo buio viene interrotto, la pianta viene “confusa” e la fioritura può essere ritardata o peggiore, la pianta può rivegetare (tornare allo stadio veg) o iniziare a produrre fiori di emafrodite. Sicuramente non vuoi che accada!

Crescendo all’aperto, le piante inizieranno la fase di fioritura quando i giorni si accorciano, di solito quando arriva l’autunno.

I ceppi autofiorenti non hanno bisogno di un cambiamento del fotoperiodo per iniziare la fioritura, la loro fase vegetativa dura circa 4 settimane e quindi cambia automaticamente le fasi.

Quanto dura la fase di fioritura?

La durata della fase di fioritura varia tra i diversi ceppi.
La fase di fioritura di solito va da 8 a 11 settimane, a seconda della varietà. Di solito è diviso in settimane o tre fasi. Il periodo di fioritura per i ceppi Indica è in genere di circa 8 settimane, ma potrebbero essere impiegate fino a 10 settimane. I ceppi sativa possono richiedere fino a 10-12 settimane. In genere, i ceppi ibridi richiederanno fino a 6-10 settimane per svilupparsi completamente.

Iniziazione alla fioritura – settimana 1-3

Dalla settimana 1-3 le piante si allungano e crescono in dimensioni e altezza. Le piante allungano e raddoppiano le loro dimensioni in questa fase. La pianta di cannabis femminile inizia a fiorire producendo pre-fiori, i loro pistilli sembrano “peli bianchi”.

Mezza fioritura – settimana 4-5

Dalla settimana 4-5 le piante smettono di crescere di dimensioni e iniziano a crescere, ingrassando le loro gemme e oscurando i loro pistilli. È importante mantenere un buon programma di alimentazione per ingrassare le gemme e aiutare la pianta a coltivare forti componenti aromatici.

Fioritura tardiva / Maturazione – settimana 6 per la raccolta

Nelle ultime settimane, i boccioli guadagnano più peso. Sono appiccicosi al tatto e possono essere molto puzzolenti. Sei molto vicino a raggiungere il tuo obiettivo = raccolta.

In questa fase della pianta di cannabis, i pistilli possono mostrare colori bianco, crema e marrone. Iniziano anche a rannicchiarsi verso l’interno e vengono coperti di tricomi. Allo stesso modo, i tricomi cambiano anche i colori e dovresti prestare molta attenzione a questi cambiamenti perché sono uno dei migliori indizi per sapere quando è il momento migliore per la raccolta.

Sciacquone per risultati migliori!

Lo sciacquone comporta l’irrigazione delle piante senza sostanze nutritive aggiunte per “sciacquare” tutto l’eccesso di sale dalle radici. Può essere fatto una o due settimane prima della raccolta (nel terreno) e in un giorno, due o più, a seconda del programma di alimentazione e delle dimensioni del raccolto. Durante questo periodo tra vampate di calore e raccolta, le piante usano la maggior parte dei nutrienti che hanno costruito e il risultato è un’erba molto più gustosa e aromatica. Se non si va a filo, quei boccioli possono avere un sapore e un odore cattivi e forti e possono sentirsi duri sulla gola quando fumato.

Quando raccogliere una pianta di cannabis (Settimana 8+)

Intorno alla settimana 8 della fase di fioritura, i boccioli inizieranno ad ingrassare rapidamente. Allo stesso modo, vedrai che tricomi e pistilli stanno maturando e cambiando colore. Di solito, quando i tricomi si trasformano da trasparenti a un colore lattiero / bianco -ish (e forse il 5-10% di loro diventano ambra), la tua pianta è pronta per la raccolta. In conclusione, spetta a ogni coltivatore il momento della raccolta, a seconda degli effetti e dei sapori desiderati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.