La Cannabis è una pianta per la Salute e per l’Ambiente

Nella Canapa si può trovare un ottimo alleato per l’Ambiente e per la nostra Salute. Negli ultimi anni, abbiamo imparato a prenderci cura della nostra salute sia fisica, sia mentale. Abbiamo anche compreso che le nostre scelte quotidiane possono influenzare, sia in negativo sia in positivo, l’equilibrio ambientale.

La natura ci offre diversi alleati preziosi per vivere in maniera concreta e quotidiana quanto sopra ricordato. Nell’elenco, è possibile citare la cannabis light. La prima cosa da dire quando la si nomina e che non ha effetti psicoattivi. Il motivo è molto semplice ed è legato al fatto che le percentuali di THC sono bassissime. La legge europea parla dello 0,2% massimo. Per la precisione, è il caso di rammentare che, essendo la soglia sopra citata non certo facile da mantenere per i produttori, il legislatore ha messo in primo piano quello che, a tutti gli effetti, è un limite di tolleranza corrispondente allo 0,6%.

Diventata legale dal mese di gennaio 2017 a seguito dell’entrata in vigore della Legge 242/2016 – testo normativo che ha ancora diversi aspetti da migliorare – può essere acquistata senza problemi online. Sono numerosi gli e-commerce dove è possibile trovare diversi prodotti a base di cannabis legale. In che modo questa pianta influisce sulla salute?

Cannabis light, un’alleata speciale del relax

Lo stress è una problematica con la quale tantissime persone hanno a che fare. Soprattutto dopo lo scoppio dell’emergenza sanitaria, è aumentato notevolmente il numero di coloro che hanno a che fare ogni giorno con questa condizione. Premettendo il fatto che quando si presentano i sintomi della depressione – che secondo la cosiddetta triade di Aaron Beck comprendono innanzitutto una visione negativa di sé, del mondo circostante e del futuro – è necessario rivolgersi a uno psicoterapeuta, rammentiamo che, fino a quando la situazione è di livello gestibile, si può ricorrere a rimedi naturali come lolio di CBD o cannabidiolo.

Quest’ultimo è un principio attivo della cannabis privo di effetti psicoattivi e contraddistinto addirittura da una forte efficacia antipsicotica. Nel momento in cui lo si assume – se si parte da zero con l’assunzione dei prodotti a base di cannabis light, il consiglio è quello di orientarsi verso gli oli più diluiti – si apprezza un piacevole senso di relax che, ribadiamo, non è assolutamente curativo in caso di situazioni patologiche come quella citata nelle righe precedenti.

Il CBD ha anche uno straordinario effetto antiossidante e antinfiammatorio. Non a caso, è spesso presente tra gli ingredienti di cosmetici anti età e finalizzati a tenere sotto controllo problematiche della pelle come l’acne. La loro popolarità sta crescendo tantissimo in virtù del trend, realtà già da diversi anni, della bellezza naturale.

Gli acquisti consapevoli

Da diverso tempo a questa parte stiamo adottando misure per il contenimento della plastica e misure per tutelare il nostro Ambiente e siamo molto più attenti all’impatto delle nostre scelte di acquisto sull’ambiente, sia a breve sia a lungo termine. La cannabis aiuta tantissimo da questo punto di vista. Questa pianta ha forte peculiarità sostenibili. I motivi sono diversi. Prima di tutto, è portentosa contro il consumo di suolo. A parità di ettaro, ha una resa maggiore rispetto ad altre specie. Inoltre, è in grado di proliferare in condizioni difficili per altre piante. Come non parlare della necessità ridotta di risorse idriche? In questo caso, diamo qualche numero. Per 1 kg di fibra di cotone, sono richiesti circa 9,7 litri d’acqua. Nel caso della canapa, invece, si parla di poco più di 2 litri. Non c’è partita: la canapa è decisamente migliore quando si parla di impatto ambientale (non dimentichiamo che l’acqua è preziosissima e che, purtroppo, le emergenze idriche sono quotidianità in tantissime zone del mondo).

Rammentiamo altresì che la canapa è in grado di assorbire i metalli pesanti presenti nel suolo in cui viene coltivata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.